domenica 9 novembre 2008



Il weekend piu' pazzo del mondo...







Eccoci qua ' :-) dopo una settimana molto intensa dove non ho avuto modo dedicare del tempo al mio blog ritorno con qualche foto, un paio di ricette e tante cose da raccontare. Comincio col dire che da ormai da 3 settimane si e' aperta la stagione di caccia a Ballynatry House quindi ogni fine settimana arrivano circa 20 persone che pagano per poter andare in giro per la proprieta a sparare ai fagiani e volatili vari. Il mio compito è di preparare colazione, spuntino e pranzo. Quando arrivano offro del tea e caffe agli ospiti poi partono per andare a “caccia” e ritornano esattamente alle 11 per quello che chiamano “elevenses” ovvero uno spuntino al volo, di solito servo del vin brule' accompagnato da polpettine o salsicce marinate con miele e mostarda e avvolte anche della zuppa visto che fa un freddo boia e se sono fortunati pure bagnati dalla testa ai piedi.

La settimana scorsa è stata una settimana particolare visto che era il weekend di “H” ovvero il weekend dove ospita dei suoi amici per un intero fine settimana, avro dormito si e no 5 ore a notte e ho lavorato senza sosta senza pausa o break insomma un vero e proprio delirio. Tutto è andato benissimo e i tutti continuavano a chiederli che fosse lo chef e questo a “H” fa molto piacere visto che cosi si puo vantare e pavoneggiare con gli amici. La serata piu importante è stata sabato sera dove tutti dovevano indossare lo smoking e abito da sera per il gentil sesso. Per antipasto ho preparato unàinsalata di bulgur con peperoni verdi, gialli e rossi tagliati a cubettini piccoli condita con menta, aceto e succo di limone e lo guarnita con delle capesante alla piastra marinate con peperoncino e renzero e per finire ci ho piazzto al centro uno scampo marinato con succo dàarancia e zenzero. A seguire un filetto di orata al salmoriglio accompagnato un insalatina di rucola e pomodirini e patate arrosto con aglio e rosmarino. Per finire ho servito un sorbetto allo yougurt con amarene sciroppate che danno un buon gusto dolce ma acido allo stesso tempo.

Ho anche imparato a fare un piatto tipico inglese che usano preparare per le colazioi importanti e si chiama “Kedgeree” ed è un piatto a base di riso basmati, pesce affumicato, uove sode e bacon croccante devo dire che ero un po scettico all’inizio pero’ devo ammettere che non è niente male !!!

Questo fine settimana e’ stato molto piu semplice visto che era un gruppo commerciale avvero persone che vengono a sparare e poi vanno via il giorno stesso. Per pranzo ho preparato degli involtini di pancetta affumicata con legno di acero e cervo macinato marinato con vino rosso, semi di finocchio, ginepro, aglio, salvia e vino rosso servito con porri stufati con uvetta e timo e una purea di zucca, patate e pastinaca. Come dolce invece ho fatto un crumble con uvaspina e banane che a detta dei commensali era na bomba e pensare che avevo aggiunto le banane perche stavano diventando scure.

Purtroppo devo scappare visto che devo tornare nella mia lussuriosissima prigione sprovvista di internet per problemi tecnici, un saluto a tutti.......

8 commenti:

  1. Ciao Luigi, vedo che non ti annoi!!! Ti chiedo un altro favore, quando avrai meno lavoro puoi inserire la ricetta del sorbetto allo yougurt? Grazie

    RispondiElimina
  2. barbara.babs
    ciao Luigi, ma sei sparito dal cavoletto!!! e anche dalla mia mail a dire il vero, perdonato perchè leggo che sei impegnatissimo, ma appena puoi, bussa alle porte che si sente la tua mancanza.
    bellissimo il tuo racconto, come sempre il tuo blog.
    ciaooooooooooooo
    babs

    RispondiElimina
  3. Ciao diavoletto! Era un po' che non passavo... che maratone tra colazioni, spuntini, pranzi, cene, insomma ti hanno messo sotto... Poi immagino anche che negli altri giorni tra pensare cosa fare per il weekend successivo e preparare alcune cose in precedenza non ci sia tanto da scherzare... però è anche una gran bella soddisfazione, no ? Salutoni!!!
    Marilì

    RispondiElimina
  4. Che pi,a,doppiaelle,e la mia connessione internet e andata a farsi benedire e sono costretto a vagabondare alla ricerca di connessioni amichevoli per controllare il mio blog :-(

    mariacornelia: per il sorbetto allo yogurt ho semplicemente passato dello yougurt nella sorbettiera :-)
    babbara:appena posso rispondo alla tua mail e faccio pure un salto da quelle parti.
    marili:brava hai capito l'antifona qui e' un parapiglia tutti igironi pero' devo dire che mi piace e' sempre meglio che stare chiuso in qualche ristorante a fare penne panna e pollo :-)

    RispondiElimina
  5. Ciao diavolicchio mio! avevo nostalgia di questo blog e sono venuta a controllare, ma vedo che anche tu non scherzi ad impegni... Io praticamente non riesco più a gironzolare per internet, al momento non ho il tempo, ma tornerò, prima o poi, più poi che prima.....
    Ba-baaaciiii

    RispondiElimina
  6. Bravo Luigi....e poi con quello che prepari vorrei vedere che non ti apprezzassero questi inglesi!!!:))

    Ma questi non possono fare delle passeggiate in primavera nei boschi, anzichè inzaccherarsi per cacciare degli animali per di puù? Mah! :))

    Un saluto e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  7. ciao luigi!
    bello leggerti oggi in piazza del cavoletto, son venuta a trovarti quaggiù a casa tua, sempre bella!
    a presto

    RispondiElimina
  8. E' sempre interessante leggere i tuoi post.Sei bravo a descriver le situazioni, sembra di stare lì e di vedere te in cucina a spadellare manicaretti....
    Qualche foto in più della tenuta dove lavori, sono troppo curiosa?????????????

    RispondiElimina